Cerca

Caserta: ridussero un minore in fin di vita, altri 2 arresti (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Il ragazzo difese la giovanissima ma fu selvaggiamente aggredito dal branco, almeno 10 malviventi che iniziarono a colpire il minore con pugni e calci. La vittima fu prima sbattuta contro un'auto poi contro un cancello. E quando il ragazzo fu a terra il branco continuo' a colpirlo con calci all'addome e alla testa.

Il giovanissimo nonostante le ferite riusci' ad allontanarsi e a raggiungere un locale dove fu soccorso e portato all'ospedale Civile di Caserta. La vittima del branco fu dichiarata in imminente pericolo di vita dai medici, con un trauma cranico facciale e la milza spappolata. Solo grazie ad un tempestivo intervento chirurgico nel corso del quale gli fu asportata la milza il ragazzo riusci' a salvarsi. Poi le indagini degli agenti della Squadra mobile.

I poliziotti riuscirono a trovare dei testimoni credibili e coraggiosi che fornirono le indicazioni utili agli investigatori per risalire agli autori del pestaggio. Successivamente anche la vittima fu sottoposta a interrogatorio e a collaborare alle indagini. Poco dopo furono identificati 3 dei 10 aggressori che attualmente si trovano agli arresti domiciliari. All'appello adesso mancano gli altri 5 che per poco la notte del 2 aprile scorso non spezzarono una giovane vita umana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog