Cerca

Emilia Romagna: Regione, ogni sforzo per salvare i 419 lavoratori Fincuoghi

Economia

Bologna, 4 mag. - (Adnkronos) - Impegno delle istituzioni ad assicurare ogni sforzo per dare un futuro professionale ed occupazionale a tutti e 419 i lavoratori dei 4 stabilimenti Fincuoghi e attesa, per la valutazione nel merito delle proposte sinora presentate per la rilevazione e il rilancio dell'impresa, della nomina del commissario da parte del Tribunale fallimentare. Questo l'esito dell'incontro tenutosi oggi pomeriggio a Bologna nella sede della Regione Emilia Romagna per la vertenza Fincuoghi, impresa attualmente in liquidazione, dalla quale dipende il futuro dei 419 lavoratori dei 4 stabilimenti interessati, due in provincia di Modena (Sassuolo e Fiorano) e due nel parmense (Borgotaro e Bedonia).

All'incontro hanno preso parte tutti i soggetti interessati: oltre alla Regione, le Province di Modena e Parma, i Comuni dove sono situati i 4 stabilimenti, la Comunita' Montana Taro Ceno, Confindustria Ceramica, i sindacati, Soprip, il liquidatore.

"La situazione attuale - ha osservato l'assessore regionale alle Attivita' produttive, Gian Carlo Muzzarelli - e' da un lato di attesa e dall'altro presenta una situazione che lascia intravvedere spiragli per una soluzione positiva. L'elemento che accogliamo con favore e' la presenza di due offerte concrete". "Quando sara' nominato il commissario, siamo convinti saranno valutate nel merito" prosegue Muzzarelli, precisando che l'impegno delle istituzioni, preso insieme a Province ed enti locali "e' quello di lavorare per garantire il futuro di tutti e 419 i lavoratori, trovando soluzioni economiche ed occupazionali per non lasciare indietro nessuno".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog