Cerca

Ferrovie: sindaco Fara Sabina, convocare tavolo concertazione su pendolari

Cronaca

Roma, 5 mag. - (Adnkronos) - ''Nonostante siano comprensibili le motivazioni del rallentamento del servizio ferroviario dovute ai lavori di riqualificazione della tratta, la situazione e' ormai diventata insostenibile e va avanti da troppo tempo. Non e' possibile che si viaggi quotidianamente come su carri da bestiame. E' evidente che sia la linea che i treni a disposizione non sono piu' sufficienti". Lo dichiara in una nota il sindaco di Fara in Sabina, Vincenzo Mazzeo, in merito al sit in dei pendolari che questa mattina hanno occupato i binari della stazione di Monterotondo, sulla linea ferroviaria F1 Orte-Fiumicino.

"Se vogliamo che i cittadini preferiscano la Sabina per l'innegabile qualita' della vita rispetto ad una piu' caotica e costosa Roma - prosegue il sindaco - dobbiamo anche garantire agli stessi dei servizi di trasporto efficienti e dignitosi. Per questo mi rivolgo a Provincia e Regione affinche' venga immediatamente convocato un tavolo di concertazione per risolvere una volta per tutte la questione".

"Abbiamo gia' raggiunto un'intesa con il sindaco di Monterotondo e il consigliere regionale Mario Perilli e cercheremo insieme di farci portavoce di questo evidente disagio", conclude.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog