Cerca

Fumetti: Montepulciano, tavole inedite di Pratt nella mostra 'Il Grifo' (2)

Cultura

(Adnkronos) - Un'ampia sezione della mostra sara' dedicata al contributo di Federico Fellini, che fu tra i primi sostenitori e collaboratori della rivista. Il regista riminese torno' a occuparsi di fumetti proprio grazie a 'Il Grifo', dopo l'esperienza del 'Marc'Aurelio', in cui aveva esordito come disegnatore. Fellini, paradossalmente, apri' e chiuse la sua carriera artistica facendo fumetti.

Come afferma Vincenzo Mollica, che della mostra e' curatore, "Siamo stati timonieri di un bel viaggio, che seguiva la rotta indicata da quattro punti cardinali, quattro pensieri. Il primo era di Pratt, che defini' il fumetto: 'Letteratura disegnata'; il secondo di Fellini: "Nulla si sa, tutto s'immagina"; il terzo di Pablo Echaurren: "Pittura e fumetto, artista perfetto"; il quarto era del sottoscritto: "Il fumetto e' arte". E Mollica aggiunge:"Questo e' esattamente quello che ci ha lasciato 'Il Grifo': il cuore di simboli pieno".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog