Cerca

Infortuni: Coldiretti, -39% nei campi e nelle cascine della Lombardia

Cronaca

Milano, 5 mag. - (Adnkronos) - Crollano gli infortuni nei campi e nelle cascine della Lombardia secondo Coldiretti che riporta i dati Inail in base ai quali dal 2001 al 2009 si e' registrata una diminuzione di quasi il 39%, passando da 6.991 a 4.272 casi. La provincia che ha registrato il maggiore calo e' stata quella di Lodi (-48,71%), seguita da Mantova (-48,69%), Como (-48%), Cremona (-42,66%), Brescia (41,69%), Pavia (-39,63%), Sondrio (-37,68%), Bergamo (-23,71%), Varese (-12,84%), Lecco (-12,94%) e Milano (-11,25%).

"Il dato di base - commenta Fernando Fiori, presidente di Coldiretti Varese - e' che in ogni area della nostra regione, partendo da situazioni iniziali molto diverse per quanto riguarda il numero assoluto dei casi, si e' verificata una diminuzione degli episodi e questo grazie a una cultura della sicurezza sempre piu' diffusa e al grande lavoro di prevenzione e formazione che e' stato fatto in questi anni presso le aziende agricole".

Se poi si considerano tutti i settori produttivi (industria, costruzioni, servizi e agricoltura), dal 2006 al 2009, secondo la rilevazione di Coldiretti, c'e' stata una riduzione del 13,7% degli infortuni e un crollo del 44,3% di quelli mortali, come ha spiegato oggi a Milano Roberto Formigoni, presidente della Regione Lombardia in occasione della firma con le categorie produttive del nuovo piano regionale 2011-2013 sulla sicurezza e salute negli ambienti di lavoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog