Cerca

Unita' d'Italia: a Firenze in Consiglio regionale in mostra i toscani in armi

Cronaca

Firenze, 5 mag. - (Adnkronos) - C'e' un protagonista del nostro Risorgimento che spesso rimane nell'ombra: il soldato. A lui e' dedicata la mostra ''La Toscana da Pietro Leopoldo all'unificazione. Aspetti militari'', che e' stata presentata in anteprima alla stampa questa mattina a Firenze, nei locali di Palazzo Panciatichi, sede del Consiglio regionale.

L'esposizione si snoda in un percorso di quasi trenta pannelli di un metro per settanta centimetri, diverse vetrine, uno schermo video con musiche antiche, uno splendido e raro tavolo in scagliola e alcune immagini di soldati a grandezza naturale. Obbiettivo: far conoscere il contributo dei soldati toscani al processo storico che ha condotto all'unificazione. In particolare viene documentato il passaggio da una scelta di neutralita' e marginalita' delle strutture militari del Granducato alla crescente partecipazione dei toscani, su fronti opposti, alla crisi del 1779-1801, dal 'Viva Maria' agli assedi di Portoferraio.

I soldati toscani costituiranno poi la spina dorsale dell'esercito del Governo provvisorio, guidato da Manfredo Fanti, che impediranno la restaurazione dei Borboni a Palermo, degli Este-Asburgo-Lorena a Modena, dei pontifici nelle Legazioni. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog