Cerca

Mafia: Catania, in villa confiscata centro per disabili psichici

Cronaca

Palermo, 5 mag. - (Adnkronos) - Un Centro per il ricovero e l'assistenza di disabili psichici nascera' a Viagrande (Catania), nella villa confiscata ad Antonio Ferrera, personaggio associato ai clan mafiosi locali. Il progetto, presentato dal 'Consorzio etneo per la legalita' e lo sviluppo', e' stato approvato nell'ambito del Programma operativo nazionale ''Sicurezza per lo Sviluppo - Obiettivo Convergenza 2007- 2013'' con un finanziamento di 626.199 euro. Il 'Consorzio etneo per la legalita' e lo sviluppo', nato nel 2008, e' composto da 16 Comuni e dalla Provincia regionale di Catania.

L'immobile di 4 piani si trova in via Torrente Fondachello, in localita' Monterosso. Confiscato nel 1987, oggi e' in pessimo stato di conservazione. Le risorse assegnate dal Programma gestito dal ministero dell'Interno e cofinanziato dall'Unione europea, verranno destinate alla ristrutturazione dell'intero edificio che diventera' un Centro per il ricovero e l'assistenza ai disabili psichici dei comuni che aderiscono al Consorzio. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog