Cerca

Arte: Madonne rinascimentali al Quirinale per i 20 anni Arpai (2)

Cultura

(Adnkronos) - Tra le tante opere restaurate nella mostra sara' esposta la ''Madonna con il Bambino'' che appartiene al Vescovado di Fiesole e' una preziosa statua in terracotta policroma dei primi anni del Quattrocento, prototipo di una vasta serie di manufatti che nel XV secolo venivano richiesti alla bottega di un maestro famoso, destinati a un committente d'eccezione. La statua, scoperta per caso durante un sopralluogo nel Palazzo vescovile di Fiesole, e' stata riportata alla sua forma originale grazie al restauro dell'Opificio delle Pietre Dure di Firenze finanziato da Arpai.

Il restauro ha convinto il Professore Luciano Bellosi, recentemente scomparso, ad avanzare l'ipotesi di una attribuzione a Filippo Brunelleschi. L'opera e' capostipite di importanti esemplari quattrocenteschi; cinque di essi, rappresentanti lo stesso soggetto sono stati scelti per questa mostra per la loro singolare bellezza e appartenenza stretta alla derivazione dal modello: uno di Lorenzo Ghiberti conservato al Museo del Bargello di Firenze; uno conservato a Palazzo Davanzati a Firenze; uno proveniente dalla Chiesa di San Cristoforo a Siena; due di proprieta' di collezionisti privati in Toscana.

Saranno poi esposti altri due capolavori, anch'essi restaurati grazie al finanziamento di Arpai, di epoca piu' tarda, il Cinquecento gia' maturo, nati da uno dei maggiori artisti toscani trasferitisi nella laguna al servizio dei grandi committenti veneziani: Jacopo Tatti, il Sansovino, orafo, scultore e architetto, amico di artisti e letterati, ideatore del rinnovamento estetico della Serenissima. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog