Cerca

Toscana: Pdl, altri 20 mln stornati dal Fondo per non autosufficienza

Cronaca

Firenze, 5 mag. - (Adnkronos) - ''Ogni giorno ha la sua pena per la Giunta regionale della Toscana. Dopo lo scandalo del taglio di 30 milioni di euro al fondo per la non autosufficienza che l'Assessore Scaramuccia ha tentato, non senza imbarazzo, di derubricare a semplice ''operazione contabile'', altri 20 milioni di euro vengono stornati dal fondo. Questa volta per destinarli a: funzionamento dei presidi sul territorio, quantificazione delle risorse complessive del fondo per la non autosufficienza, soddisfacimento del debito informativo''. Lo affermano, in una nota congiunta, i consiglieri regionali del Pdl Alberto Magnolfi, Paolo Enrico Ammirati, Stefano Mugnai e Jacopo Ferri, precisando che mercoledi' 11 maggio ci sara' la comunicazione del presidente della Toscana Enrico Rossi in Consiglio regionale chiesta dal PdL.

''La morale - osserva il presidente del gruppo regionale PdL Alberto Magnolfi - e' che si tolgono fondi a prestazioni e assistenza alle persone piu' deboli e alle loro famiglie per rafforzare l'apparato burocratico e coprire i misfatti di un sistema sanitario toscano in via d'implosione. Una vicenda penosa che fa emergere due crude realta': l'inesistenza del tesoretto invocato da Rossi con il quale la Regione avrebbe dovuto ripianare il deficit dell'Asl 1 di Massa e il completo fallimento del progetto per la non autosufficienza: senza progetti e con risorse saccheggiate a piu' riprese dalla Giunta per la propria 'non autosufficienza finanziaria'''.

Troppe, sostengono Magnolfi, Ammirati, Mugnai e Ferri le cose che non tornano e sulle quali anche un'Associazione importante ed attenta come l'Aduc ha ritenuto di pretendere chiarezza presentando due esposti alla magistratura penale e a quella contabile. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog