Cerca

Sicilia: assessore Formazione, aumenta spesa per ristorazione e industria

Cronaca

Palermo, 5 mag. - (Adnkronos) - "Il Piano dell'offerta formativa regionale 2011 contiene alcune significative variazioni rispetto al 2010, riguardo al rapporto tra proposta dei corsi ed esigenze del mercato del lavoro". Lo ha detto l'assessore regionale per l'Istruzione e la Formazione professionale della Sicilia, Mario Centorrino, individuando come parametro di valutazione di riferimento quello della spesa totale, che ammonta a 182 milioni di euro.

"Nel 2011 la spesa aumenta nel settore primario dal 2,9% al 4%, in quello dell'artigianato dal 10,7% al 14,1%, e in quello del restauro dal 10,2% al 39,2%. Diminuisce nettamente, invece, per la prima volta nella storia della formazione professionale, la spesa finalizzata alla qualificazione di acconciatori ed estetiste dal 34,9% al 19,6%". Aumenta anche la percentuale della spesa totale della formazione a carattere industriale, dallo 0,2% del 2010, al 3,5% del 2011, cosi' come quella che si riferisce a servizi di alloggio e ristorazione: 9% attuale contro il 3,7% dello scorso anno.

"Possiamo interpretare questi segnali obiettivi - ha detto Centorrino - come un, sia pur minimo, grado di maggiore efficacia nell'offerta formativa rispetto alle esigenze del mercato del lavoro. Efficacia che ora dovra' essere verificata sul piano della qualita' dell'offerta: e' gia' in via di predisposizone - ha concluso l'assessore - un piano di controllo diretto all'accertamento della qualita' e alla valutazione della 'buona' formazione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog