Cerca

Lazio: asili nido come imprese, e' polemica su proposta di legge regionale (4)

Cronaca

(Adnkronos/Ign) - Dell'importanza che il periodo 0-3 anni ricopre nella formazione di una persona ha parlato anche Silvia Mazzoni, psicoterapeuta che insegna 'Metodi di Osservazione dell'infanzia e della genitorialita'' presso La sapienza di Roma. ''Tra 0 e 3 anni si comincia a organizzare la persona - dice a Ign l'esperta - Quindi l'attenzione su questo periodo della vita di un bambino e' fondamentale. E' stato dimostrato che l'ambiente incide sull'aspetto neurobiologico del piccolo nel senso che il sistema nervoso centrale e' in grandissima evoluzione: quindi l'ambiente incide anche sulla funzionalita' del cervello''.

''Inoltre - prosegue Mazzoni - studi hanno dimostrato che in questo periodo della loro vita i bambini costruiscono attaccamenti multipli. Pur formandosi l'idea di figure primarie (madre e padre), le altre figure di accudimento diventano parimenti significative. E piu' il bimbo e' piccolo piu' ha bisogno di relazioni a due: e' capace di interagire con piu' persone, ma predilige i 'faccia faccia'''.

''Quindi, quando i bambini per ogni maestra sono troppi - conclude la psicoterapeuta - questa esigenza viene inevitabilmente meno. In questa fase il bambino ha bisogno di un adulto-specchio che lo aiuti a capire cio' che prova (dolore, rabbia, felicita', ecc.). Una maestra che ha il tempo-modo di seguire un bambino e capirlo puo' aiutarlo a gestire quel sentimento. Il bimbo deve essere messo nella condizione di avere un rapporto altro significativo''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog