Cerca

Roma: Marchionne (Pd), Borgheresi si deve dimettere

Cronaca

Roma, 5 mag. - (Adnkronos) - ''Appare chiaro a tutti che il presidente del consiglio del IV Municipio Roberto Borgheresi non e' in grado di svolgere il suo ruolo di garante dell'aula consiliare'', ha dichiarato il capogruppo del Partito Democratico in IV Municipio, Paolo Marchionne.

''Da ieri stiamo discutendo un bilancio che Borgheresi ha calendarizzato in tutta solitudine senza sentire nessuno dei capigruppo di opposizione, dopo esserselo dimenticato per dieci giorni nel cassetto. Inoltre il presidente del Consiglio stravolge il regolamento municipale e pensa di usare il suo ruolo di garante delle regole per poterle forzare e violentare ogni volta che gli pare e piace. Oggi fa la vittima per il comportamento della consigliera Federica Rampini con una ricostruzione che e' l'invenzione della sua fervida fantasia, le sue dichiarazioni sono disonorevoli per il ruolo che ricopre, oltre che per la sua persona".

"Siamo stati abituati a urla, insulti, di sovente anche da parte di Borgheresi, e lanci di oggetti da parte dei consiglieri Pdl, che pero' non richiama ne' espelle dall'aula, mentre per una discussione vivace con la consigliera Rampini il signor Borgheresi si permette di disturbare le Forze dell'Ordine. Grazie alla sua incapacita' - continua Marchionne - ogni seduta del Consiglio municipale e' un bordello. Gramazio e Cantiani possono venire a verificare di persona. Da due giorni stiamo aspettando di iniziare la discussione del bilancio 2011, a causa delle assenze della maggioranza e della giunta che dovrebbe illustrarlo, e oggi delle isterie di Borgheresi - conclude il capogruppo del Pd in IV Municipio Marchionne - che riteniamo debba riprendere un atteggiamento onorevole per lui e per le istituzioni, dimettendosi dal ruolo che tanto indegnamente ha ricoperto finora''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog