Cerca

Sviluppo: Marcucci (Pd), non e' strada giusta per turismo balneare

Economia

Roma, 5 mag. - (Adnkronos) - "Tutela del demanio marittimo, certezza alle aziende che gestiscono gli stabilimenti balneari, stabilita' per gli investimenti assicurati e avvio di un confronto serrato con l'Europa per attivare la clausola di revisione della direttiva servizi. Sono gli obiettivi che il Senato ha indicato in modo bipartisan al governo per difendere un settore vitale della nostra economia come quello turistico balneare, che in Versilia riguarda centinaia di imprese con ricadute importanti anche sull'occupazione". E' il commento del senatore Andrea Marcucci (Pd), firmatario della mozione unica approvata oggi dall'aula di Palazzo Madama sulle concessioni balneari.

"Il problema e' convincere l'Europa dell'unicita' dei nostri servizi turistici - sostiene il parlamentare Pd - e da questo punto di vista non sappiamo se la norma decisa dal governo oggi nel decreto Sviluppo sulla durata per 90 anni delle concessioni balneari sia la strada giusta. Serve una nuova disciplina che metta insieme i principi della trasparenza e dell'insistenza ed una seria trattativa con Bruxelles per attivare quelle deroghe che sono previste nella direttiva Bolkestein".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog