Cerca

Mafia: Giuseppe e Filippo Graviano, i boss sanguinari con i figli nati in provetta/Adnkronos (3)

Cronaca

(Adnkronos) - Parole smentite a distanza di pochi giorni dai Graviano, durante un'udienza del processo Dell'Utri e anche oggi a Firenze. In particolare, l'11 dicembre del 2009 fu Filippo Graviano, in aula, a smentire Spatuzza.

"Io non ho mai detto queste cose a Spatuzza, non potevo dirle. Ho tentato di spiegarlo ai magistrati che mi hanno interrogato in precedenza. Quando fui arrestato nel '94 avevo pochi mesi da scontare, non avevo problemi e nessuno doveva promettermi niente", aveva risposto alle domande dei magistrati. L'altro fratello, Giuseppe, si era rifiutato di rispondere rinviando la decisione al momento in cui le condizioni in carcere sarebbero migliorate. ''Per il momento non sono in grado di essere sottoposto ad interrogatorio per il mio stato di salute. Quando saro' in grado ed il mio stato di salute lo permettera' chiedero' io stesso alla signoria vostra di essere sottoposto a interrogatorio", si limito' a dire.

Il suo avvocato Gaetano Giacobbe aveva poi spiegato: "Giuseppe Graviano e' sepolto vivo, e' in una situazione alienante, perche' dovrebbe rispondere al processo?". "Non gli danno neppure la carta igienica per andare in bagno - aveva proseguito - non e' sottoposto a un 41-bis normale, e' tutto un sistema mirato ad annientare la sua personalita' per acquisire nuovi collaboratori di giustizia''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog