Cerca

Rifiuti: De Magistris, Berlusconi fa il gallo sulla munnezza

Politica

Napoli, 5 mag. - (Adnkronos) - ''Berlusconi fa il gallo 'ncopp' a munnezza. E' il solito demagogo, il principe del populismo, il re della politica come spot permanente: si ricorda dell'immondizia, guarda caso, a pochi giorni dal voto. La stessa immondizia che e' stata volutamente lasciata in strada per farne merce elettorale". Lo dichiara il candidato sindaco di Napoli per Idv, Federazione della sinistra e Partito del sud Luigi de Magistris.

"Il dramma dei rifiuti non verra' mai superato se continua ad essere ridotto ad una sorta di problema di ordine pubblico, da gestire con l'invio dell'esercito come annunciato oggi - aggiunge de Magistris - Questo crimine contro i cittadini e' l'eredita' amara di Bassolino, che ha gestito l'emergenza ambientale ed oggi e' spin doctor di Morcone, e di Berlusconi, che nel 2008 ha preso in giro i napoletani dicendo che in pochi giorni avrebbe risolto il problema. Per uscire da un'emergenza diventata norma, capace di arricchire solo i prenditori e la camorra dei colletti bianchi, dobbiamo attuare un piano rifiuti compatibile con l'ambiente, come richiesto dall'Ue per sbloccare i 145 milioni di euro gia' stanziati ma congelati a causa di un progetto e di un'amministrazione locale non credibili''.

"Si deve estendere la raccolta differenziata porta a porta a tutta la citta' per raggiungere, entro i primi sei mesi, tra il 65 e il 70%. No al termovalorizzatore di Napoli Est, ma si agli impianti di compostaggio e ad una grande campagna per il riciclo e il riutilizzo, riducendo le tasse per quei soggetti, per esempio del mondo dell'impresa, che producono meno rifiuti'', conclude il candidato sindaco di Napoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog