Cerca

Finmeccanica: Uilm, da fusione Elsag e Selex no esuberi strutturali (2)

Economia

(Adnkronos)- In questo quadro sull'insourcing intende avviare due interventi, uno legato al risparmio per costi esterni, recuperando competenze dall'esterno che hanno un forte impatto in Elsag, portandole all'interno; un processo che interessera' 60 ingressi i quali saranno formati e riqualificati per progetti anche internazionali. Inoltre ha individuato cinque aree di processi formativi, quali: gestione delle risorse, integrazione collaudo, test e prove, Software e servizi operativi per la riqualificazione di 190 persone che saranno riconvertite e inserite nell'ambito dei processi produttivi.

''La Uilm e' consapevole delle problematiche che l'azienda dovra' affrontare, derivate dalla fusione delle due societa''', lo dichiarano Antonio Apa, segretario generale Uilm Genova, e Giovanni Contento, segretario nazionale della Uilm. ''La capogruppo- sostengono- dovra' avere una maggiore attenzione rispetto al passato, non solo per le dimensioni e il fatturato ma principalmente per le capacita' sistemistiche che la nuova societa' dovra' sviluppare e offrire al mercato, sia in modo autonomo che di concerto con i grandi sistemi di Finmeccanica''.

Per questo, Apa e Contento ribadiscono che ''in prossimita' dell'incontro che si terra' il giorno 18 prossimo a Roma, una volta acquisti i dati per centro di costo,l'efficientamento e le duplicazioni debbano essere affrontati senza modalita' traumatiche con strumenti quali rotazione, integrazione al reddito, ecc. in una logica di sviluppo dell'azienda con piani formativi mirati al miglioramento delle competenze professionali e individuali. Proprio per questo l'azienda dovra' affrontare in modo preventivo la riduzione dei dirigenti e una forte diminuzione dei consulenti e collaboratori''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog