Cerca

Carceri: Allocca, rabbia e coraggio per cercare di risolvere la situazione (2)

Cronaca

(Adnkronos) - ''Migliorare la situazione tragica delle nostre carceri - ha concluso Allocca - e' un compito arduo e gli strumenti in mano a Regione ed enti locali sono limitati. Pero' quel poco che siamo in grado di fare dobbiamo farlo, rafforzando la collaborazione che gia' esiste e attivando esperienze innovative, come quella della figura dell'educatore ponte, che finora hanno dato risultati incoraggianti''.

Nella prima parte della sessione pomeridiana sono state illustrate le modalita' di intervento in favore del carcere, a disposizione di Regione ed enti locali, e le attivita' realizzate negli ultimi anni. Il progetto regionale sperimental e per la creazione della figura dell'educatore ponte e' unico in Italia. Si tratta di quei soggetti destinati a fornire un tramite tra il personale socio-educativo della struttura penitenziaria e quello socio-educativo del territorio (Comuni, Province e Zone).

L'operatore, opportunamente formato, entra nel carcere e prende in carico detenuti a fine pena per condurli in un percorso di reinserimento sociale e lavorativo. Il primo bando e' del 2008, quasi 120 mila euro a disposizione (96 mila dalla Regione). (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog