Cerca

Politica: Di Pietro a Gentiloni, no a pregiudiziali (2)

Politica

(Adnkronos) - ''In un partito maturo, che addirittura ha la maggioranza relativa -ha detto Di Pietro- e' impensabile credere di poter vincere con le sottrazioni e non con le addizioni. E' questa la ragione per cui noi non ci lasciamo intimidire da queste prese di posizione personali. Quel che chiediamo e' che ci siano regole ben definite del gioco, tra cui una prima regola di credibilita' delle istituzioni, allontanando dalle candidature e dai posti chiave di governo e sotto governo persone che hanno gia' dato e soprattutto gia' preso, nel senso monetario del termine. Persone condannate non dovrebbero essere candidate".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog