Cerca

Scuola: Cisl, bene oltre 2mila assunzioni in Sicilia

Cronaca

Palermo, 5 mag. - (Adnkronos) - La Cisl Sicilia esprime ''soddisfazione'' per la decisione presa oggi dal Consiglio dei ministri di dare il via libera all'assunzione di 65 mila precari della scuola, nelle venti regioni italiane. Nell'Isola ad essere immessi in ruolo entro il 31 agosto, saranno 2.053 persone sul fronte Ata (dai bidelli ai segretari) e 125 docenti. Numeri che fanno dire a Maurizio Bernava, segretario della Cisl Sicilia, che ''finalmente le pressioni che abbiamo esercitato in questi anni, registrano un primo successo''.

Per Ciccio Scrima, leader nazionale della Cisl Scuola, la decisione del governo segna ''una inversione di tendenza dopo le pesanti politiche di tagli'', mentre secondo Angelo Prizzi, segretario della Cisl Scuola Sicilia, l'assunzione a tempo indeterminato dei 2.053 Ata, e' ''un dato significativo. Quanto ai docenti, ''125 e' un piccolo ma importante numero''.

La Sicilia infatti ha conosciuto fin qui, rimarca il sindacato, una ''duplice e negativa condizione: per la scure patita negli ultimi tre anni in particolare (-16 mila posti di lavoro complessivamente) e per il calo di alunni determinato dal calo delle nascite, assieme al dramma della crisi economica, l'altra vera ipoteca che pende sulla Sicilia e i siciliani". Il segretario della Cisl Sicilia sottolinea, ancora, che ''la scuola e' il futuro della societa'. Per questo ha bisogno di risorse umane e investimenti''. E per questo il sindacato ha condotto, nell'ultimo triennio, una ''politica paziente, di responsabilita', impegnata a contrastare la logica economicistica, del governo nazionale''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog