Cerca

Governo: Enrico Letta, i nuovi sottosegretari? Premier fa come Mubarak

Politica

Trieste, 5 mag. (Adnkronos) - Il vicesegretario del Pd, Enrico Letta, a margine di un appuntamento elettorale in corso a Trieste ha dipinto il premier Silvio Berlusconi come l'ex presidente egiziano Mubarak. Parlando delle nomine dei nuovi sottosegretari, Letta ha detto che "l'obiettivo e' sopravvivere, sopravvivere, sopravvivere. Nominare nuovi sottosegretari -ha aggiunto- e' la benzina per andare avanti qualche settimana e tutto questo porta spese in piu' allo Stato". "Non c'e' alcun bisogno -ha sottolineato Letta- di quei sottosegretari. Sono messi li' a caso in una logica di ricatto. Credo sia una vicenda ulteriore del degrado politico in cui siamo".

Commentando poi l'annuncio del premier di un ddl per nominare ulteriori dieci sottosegretari, Letta ha detto: "Ci opporremo con tutte le nostre forze ad una scelta di questo genere, sbagliata, e che denota la logica degli ultimi giorni di Pompei. A me sembra -ha ironizzato- l'immagine di Mubarak che nella settimana prima di essere cacciato nominava nuovi ministri e sottosegretari per cercare di resistere. Mi sembra una logica disperata".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog