Cerca

Criminalita': Veltroni, Stato intervenga su Fondi e litorale pontino

Cronaca

Roma, 5 mag. - (Adnkronos) - ''L'attentato dello scorso 21 aprile nei confronti di un ispettore di polizia e' solo l'ultimo di una serie di episodi che testimoniano come la penetrazione della criminalita' organizzata a Fondi e nel litorale pontino continui purtroppo senza freni''. E' quanto afferma Walter Veltroni. ''Nonostante gli sforzi encomiabili delle forze dell'ordine -continua- e' questo un cancro che si diffonde da troppo tempo e che da anni costantemente denunciamo senza purtroppo avere da parte dello Stato la dimostrazione di una vera volonta' di intervento in una zona che sta diventando uno dei simboli dell'inerzia della politica di fronte all'intreccio tra crimine, affari e politica''.

''E' necessario -rimarca Veltroni- come ormai ripetiamo da anni, che qui venga al piu' presto rafforzata la presenza di polizia e carabinieri e che venga quanto prima creata in loco una sede distaccata della Direzione investigativa antimafia. Sono questi gli strumenti minimi per dimostrare concretamente se e quanto si vuole sul serio combattere un fenomeno che sta strangolando l'economia del territorio''.

Per Veltroni, ''continuare sulla strada del mancato impegno sarebbe da parte dello Stato un inquietante segnale nei confronti della provincia di Latina e un pessimo messaggio per tutto il Paese. Nell'incontro di ieri dedicato ai problemi di Napoli -conclude- ho ricordato al ministro Maroni i problemi di Fondi e del litorale e ho ribadito l'urgenza di un intervento''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog