Cerca

Palermo: Confesercenti, con cortei e proteste commercio in ginocchio

Cronaca

Palermo, 5 mag. - (Adnkronos) - "I cortei, le manifestazioni di protesta e i sit-in che ogni giorno paralizzano Palermo stanno mettendo in crisi i commercianti che cominciano a registrare un calo nelle vendite con contraccolpi economici in alcuni casi significativi". A lanciare l'allarme e' la Confesercenti che annuncia iniziative a sostegno dei "negozianti stretti tra la crisi e le proteste ormai quotidiane degli operai della Gesip, del personale degli enti di formazione, ma anche di operatori sanitari e metalmeccanici".

''Palermo non e' in grado di sopportare questo peso - dice il presidente di Confesercenti Sicilia, Giovanni Felice - Gli scioperi delle ultime settimane hanno messo ko i commercianti del centro e dietro l'angolo ci sono altre proteste. Anche l'Amia Essemme, ad esempio, e' in crisi, ma e' ormai necessario dire che quello che manca e' un fronte compatto''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog