Cerca

Petrolio: Cgil Abruzzo-Molise-Puglia, no a estrazione in Adriatico (2)

Cronaca

(Adnkronos) - ''L'idea di trasformare le coste adriatiche nella piu' vasta area di ricerca ed estrazione di idrocarburi del paese crea una prospettiva nefasta - proseguono le segreterie - che muterebbe radicalmente la qualita' ambientale delle aree interessate. Si tratta di un modello di sviluppo sbagliato e contrastante con gli sforzi sin qui compiuti in queste regioni in direzione di una riconversione economica orientata verso la sostenibilita' e la valorizzazione delle risorse ambientali: il sistema di parchi abruzzesi, le aree protette costiere delle tre regioni, l'importanza e il valore delle isole Tremiti, la qualita' delle acque e dei litorali interessati, le risorse ittiche''.

''Non e' vero che le attivita' estrattive - sottolinea il sindacato - possano facilmente convivere con tutto cio', ne condizionerebbero invece inevitabilmente il futuro''.

E' anche per queste ragioni che la Cgil in Abruzzo non ha siglato il patto tra Confindustria Chieti e organizzazioni sindacali per rilanciare le attivita' legate alla ricerca ed estrazione di idrocarburi. ''Bisogna fermare tutto questo'', sostengono le tre segreterie regionali. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog