Cerca

Carburanti: prezzi in calo, benzina a 1,590 euro al litro

Economia

Roma, 6 mag. (Adnkronos) - ''I dati sul forte aumento dei sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti (e i conseguenti timori sul rallentamento della ripresa economica mondiale) hanno fatto letteralmente crollare, ieri, i prezzi delle materie prime e in particolare del greggio. L'effetto sui prodotti raffinati non si e' fatto attendere. Alla chiusura di ieri sul Mediterraneo la benzina perdeva 45 dollari la tonnellata, scendendo per la prima volta dal 19 aprile sotto quota 1.100 (1.076), mentre il gasolio lasciava sul terreno 58 dollari scendendo sotto quota 1.000 a 977 dollari la tonnellata (non succedeva dal 16 marzo). Uno scivolone solo leggermente attenuato dal lieve arretramento dell'euro sul dollaro (ieri a 1,4814). Per i compratori europei i prezzi scendono di 20 euro per mille litri sulla benzina (a 548) e di 30 euro per mille litri sul diesel (a 557). Sulla rete italiana Eni mette a segno il secondo ribasso consecutivo in due giorni, dopo quello di ieri sul gasolio''. Stando alla consueta rilevazione della Staffetta Quotidiana, ''questa mattina i prezzi del Cane a sei zampe scendono di 0,5 centesimi sulla benzina (media nazionale Eni a 1,593 euro/litro) e di 1 centesimo sul gasolio (media a 1,469 euro/litro)''.

''Anche TotalErg aggiusta al ribasso i prezzi, con un ritocco sulla verde (-2 millesimi a 1,599 euro/litro) e un forte ribasso sul diesel (-22 a 1,479 euro/litro).Scendono solo sul gasolio IP (-2 centesimi a 1,478 euro/litro), Shell (-1,5 a 1,481 euro/litro) e Tamoil (-1 a 1,489 euro/litro).Scende anche il Gpl Eni: -2 centesimi al litro a 0,768 euro/litro, con punte massime a 0,78 e minime a 0,762. La media ponderata nazionale tra i diversi marchi scende sia per la benzina (-2 millesimi a 1,590 euro/litro) che per il gasolio (-10 millesimi a 1,478 euro/litro)'', continua la nota. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog