Cerca

Pmi: Unioncamere, migliorano le prospettive economia toscana per il 2011

Economia

Firenze, 6 mag. - (Adnkronos) - Ad oltre due anni di distanza dalla crisi finanziaria che, con il suo passaggio, ha profondamente modificato la struttura dell'economia mondiale, Unioncamere Toscana ha realizzato un'indagine presso un campione di pmi toscane rilevando alcuni indicatori che evidenziano la prosecuzione del percorso di uscita dalla crisi avviato nel 2010. Uscita, che, ad ogni modo, si presenta fortemente differenziata in funzione dei diversi settori presi in esame e soprattutto, all'interno di ciascun settore, delle diverse tipologie di imprese che vi operano.

L'indagine su cui si basano queste indicazioni e' stata condotta fra la fine di febbraio e la prima meta' di marzo 2011 tramite interviste telefoniche a circa 1.000 Pmi localizzate in Toscana e rappresentative di otto settori a livello regionale (agricoltura, sistema moda, metalmeccanica, altre manifatturiere, commercio, turismo, informatica, servizi alle imprese) e delle dieci province toscane (solo per il totale).

Il contesto in cui si inseriscono i risultati dell'indagine e' quello di un 2010 in cui l'economia mondiale e' tornata a crescere, anche se con caratteri fortemente disomogenei fra le differenti aree geo-economiche, ed in cui l'economia italiana conferma in pieno tutto il suo gap di competitivita' rispetto alle principali economie avanzate, mettendo a segno un tasso di crescita che risulta fra i piu' bassi (+1,3%) anche limitando il confronto ai soli paesi dell'Area Euro. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog