Cerca

Bahrain: attivisti, donne violentate da truppe saudite

Esteri

Manama, 6 mag. - (Adnkronos/AkI) - Le donne in Bahrain sono state violentate sessualmente dalle forze sostenute dall'Arabia Saudita, chiamate da Manama per reprimere le manifestazioni della maggioranza sciita contro la dinastia sunnita. Una donna identificata come Fatima, parente dell'attivista bahrainita Abdulhadi al-Khawaja, ha denunciato di essere stata violentata da militari sauditi nella sua casa, come riporta Press TV.

Le forze del regime hanno aggredito Fatima dopo aver fatto irruzione nella sua casa e arrestato il marito, dice la donna in un'intervista accompagnata dall'attivista Zainab al-Khawaja. Lei, figlia di Abdulhadi al-Khawaja, ha terminato uno sciopero della fame di 10 giorni dopo che attivisti internazionali hanno detto di aver bisogno del suo intervento a favore di chi era stato arrestato durante la repressione. Suo padre e' detenuto dall'inizio di aprile, mentre sono centinaia gli attivisti arrestati dall'inizio delle manifestazioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog