Cerca

Amministrative: Di Pietro, per candidati Pdl avere precedenti penali e' prestigioso

Politica

Milano, 6 mag. (Adnkronos) - "In tutta Italia avere un precedente penale rappresenta un elemento di prestigio per il Pdl e per le liste di Berlusconi perche' evidentemente loro pensano che la colpa di cio' che non va nel paese sia di quelli che combattono i crimini e non di quelli che li commettono". Cosi' il leader dell'Idv, Antonio Di Pietro, interviene sul caso di Marco Clemente, candidato del Pdl alle comunali di Milano intercettato in un'indagine della Dda di Milano mentre parlava con un boss della 'Ndrangheta.

Clemente non risulta indagato, ma per di Pietro, intervenuto nel capoluogo lombardo margine dello sciopero generale della Cgil "l'idea stessa che vadano in consiglio comunale non solo a Milano, ma in tutta Italia e nel governo stesso e' ancora peggio e dovrebbe mettere gli italiani nelle condizioni di andare a votare in massa".

Infine, Di Pietro sottolinea che "noi abbiamo chiesto oltre al certificato elettorale anche quello penale e abbiamo tenuto fuori dalle liste chi non era pulito".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog