Cerca

Acqua: De Girolamo (Confservizi Cispel Toscana), Agenzia puo' avere sede a Firenze

Economia

Firenze, 6 mag. - (Adnkronos) - ''La scelta dell'Agenzia dell'acqua arriva con ritardo ma e' senz'altro giusta. Ci aspettiamo che essa si concretizzi davvero rapidamente e che all'effetto annuncio segua il tempestivo insediamento di un'istituzione che rappresenti una garanzia per gli utenti del servizio idrico e che tuteli il fabbisogno di investimenti delle reti e degli impianti idrici del nostro Paese.'' Questo il commento di Alfredo De Girolamo, presidente di Confservizi Cispel Toscana, al Decreto con cui il Governo istituisce un'Agenzia per l'acqua.

''Il fabbisogno di investimenti ammonta a 60 miliardi in Italia, 3,5 miliardi in Toscana e quindi ci auguriamo - ha continuato De Girolamo - che l'Agenzia per l'acqua si faccia carico di tutelare questa necessita'. Ci auguriamo che non si sia trattato solo di una mossa funzionale al dibattito referendario, e che il Governo mantenga fede agli impegni. L'Agenzia dovra' garantire una regolazione del mercato e tariffaria idonea all'ingente mole di investimenti da realizzare, servire da stimolo per continuare a migliorare il servizio idrico nel nostro Paese e per far crescere il nostro sistema di aziende, cosi' come e' successo nel settore energetico, con la creazione dell'Autorita' per l'energia elettrica ed il gas.''

''La Toscana, che e' stata la prima regione ad applicare la Legge Galli - conclude De Girolamo - proponiamo che sia la sede della nuova autorita', in ossequio alla norma che prevede che ogni autorita' deve essere collocata in una citta' diversa; candidiamo quindi Firenze ad ospitare questa importante istituzione''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog