Cerca

Sanita': e' nata in Toscana la prima ambulanza antibatterica del mondo (3)

Cronaca

(Adnkronos) - Le infezioni batteriche sono in effetti uno dei principali problemi sociali di sempre, con pesanti riflessi sanitari ed economici, nella misura di migliaia di miliardi. Affliggono soprattutto il trasporto pubblico, la catena alimentare, il sistema dei soccorsi e gli ambienti ospedalieri. Ben 10 pazienti su 100 prendono un'infezione in ospedale, ha per esempio denunciato di recente la societa' scientifica dei microbiologi Amcli. Aggiungendo che l'impiego massivo di antibiotici anche in agricoltura e zootecnia contribuisce a creare batteri ultraresistenti: in Italia 7 casi su 100 di pneumococco sono ormai insensibili alla penicillina, in Spagna si arriva al 40%.

''Per questi motivi'', dice Nesti, ''la Next Technology sta intensificando la ricerca su applicazioni diverse per le esigenze specifiche dei vari settori. Ad esempio il trasporto aereo e analoghi ambienti particolarmente chiusi, in cui il viaggiatore deve restare per ore e dove e' dunque strategico anche il sistema di circolazione dell'aria. Simili i problemi degli ospedali, anche con casi di epidemie (si ricordera' la malattia del legionario) diffuse proprio attraverso le condotte d'aria''.

Come azionista di riferimento il Ministero controlla il 40% di Next Technology Tecnotessile, ma la presenza nel capitale sociale di numerose aziende private consente all'istituto pratese contatti costanti con il mondo della produzione e di affrontare le sfide dell'innovazione partecipando anche a numerosi progetti comunitari in veste di coordinatore o partner. ''Questi nuovi materiali supertecnologici'' ricorda Nesti, ''sono la porta del futuro e avranno ricadute importanti sul nostro sistema industriale, anche in termini di occupazione qualificata e di nuove competenze tecniche''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog