Cerca

Borsa: europee contrastate a meta' seduta, Ftse Mib -0,19% (2)

Finanza

(Adnkronos) - Fra i titoli in ribasso sul paniere principale della borsa si segnalano Fiat (-1,39%), Stm (-0,81%) ed Exor (-0,54%). Seduta altalenante per Telecom Italia, sull'onda dei conti del primo trimestre. Dopo aver toccato un minimo infraday a 0,975 euro, il gruppo di tlc guadagna lo 0,85% a 1,007 euro. La compagnia ha chiuso il primo trimestre del 2011 con un utile netto di 549 milioni di euro, in calo dell'8,7% rispetto ai primi tre mesi del 2010, mentre i ricavi sono cresciuti del 10,3%.

Positivi i bancari con Bpm che guadagna l'1,36% a 2,24 euro. Il titolo della popolare milanese si era infiammato in apertura arrivando a guadagnare oltre il 5%, dopo la conferma arrivata dall'istituto che l'eventuale revisione delle condizioni del prestito convertendo da 400 milioni di euro verra' esaminata dal consiglio di amministrazione nella prossima riunione del 12 maggio. Bene anche Banco Popolare (+0,86%), Mps (+1,33%) e Intesa Sanpaolo (+0,85%), che non risente del taglio del rating sul debito e i depositi a lungo termine a 'Aa3' da 'Aa2', con outlook stabile. Unicredit guadagna lo 0,36%.

Fra gli assicurativi Generali cede lo 0,19% e Fonsai guadagna lo 0,33%. Beneficia dei conti dei primi tre mesi dell'anno anche il gruppo Italcementi, tornato all'utile nel primo trimestre del 2011 con un risultato netto di 127,6 milioni di euro, contro una perdita di 8,6 milioni nei primi tre mesi del 2010. Il titolo guadagna l'1,36%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog