Cerca

Immigrati: Barroso, errore far credere che c'e' problema integrazione Ue

Politica

Palermo, 6 mag. - (Adnkronos) - "Negli ultimi due anni abbiamo assistito a forti turbolenze e sfide inedite per l'Europa, ma sarebbe un errore madornale far credere che esista un problema di integrazione europea". Lo ha detto il presidente della Commissione europea, Jose' Manuel Barroso, intervenendo a Palermo alle Giornate di studio del Ppe.

"Viviamo un tempo - ha proseguito - caratterizzato da un'esplosione di speranza e di democrazia che accomuna giovani di diversi Paesi. Noi dobbiamo accompagnare questo processo, seguendo tre priorita': aiutare la trasformazione democratica di questi Paesi, rafforzare il partenariato e sostenere il loro sviluppo economico. L'Europa deve offrire la propria solidarieta', che e' la parola chiave di questa sfida".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Edea161090

    07 Maggio 2011 - 14:02

    visto che la pensiamo un po' tutti allo stesso modo, spero che prima o poi avremo il coraggio di metterci tutti assieme e risolvere la situazione noi cittadini, xkè tanto i politici non lo fanno. il bello è che io mi sento ancora dire parole del tipo "sei un ignorante di m...a, gli immigrati non vengono qua a vivere gratis coi nostri soldi, vengono qui e lavorano e quindi mandano avanti il paese, al contrario di tanti italiani" ...bah beata ignoranza -.-

    Report

    Rispondi

  • castelli2000

    07 Maggio 2011 - 09:09

    Vogliono la pappa pronta......sudata dagli altri. Questi clandestini e profughi sono delle sanguisughe, vogliono vivere a sbafo degli europei, soprattutto degli italiani, visto che vengono tutti qui....non vanno mica a Malta o in Grecia ! I nostri politici "cagasotto" non sono all'altezza della situazione e non riescono a dare un freno. Gli italiani sono stufi.

    Report

    Rispondi

  • medhaladina

    06 Maggio 2011 - 16:04

    Caro Presidente Barros, sante parole le sue. Peccato che la democrazia in Tunisia la vogliano, ma poi scappano via dal Paese perche' credono di trovare l'eldorado in un'Europa piegata dalla crisi. Peccato che chi scappa siano le forze lavoro che potrebbero mandare avanti il Paese. C'e' mai stato, Presidente Barroso, in Paesi messi male? La gente si illude perchè vede i turisti ben vestiti che vanno in hotel di lusso, ma NON VOGLIONO ascoltare chi dice che per farsi la vacanza la famiglia risparmia tutto l'anno, non va al ristorante ogni settimana, ne' si compra il cellulare ultimo modello come abbiamo visto nelle mani dei "migranti". Partenariato? E chi mettiamo a lavorare, i vecchi e i bambini, dato che i giovani hanno tagliato la corda per paura di rimboccarsi le maniche? Ne' l'Italia ne' L'Europa sono state fatte in 3 mesi. Lo tengano ben a mente!!!

    Report

    Rispondi

blog