Cerca

Cgil: Belci, giunta Friuli non ha politica industriale

Economia

Udine, 6 mag. - (Adnkronos) - Cambiare l'agenda del governo e' l'obiettivo dello sciopero della Cgil, che l'organizzazione sindacale rilancia anche su scala locale, denunciando l'inerzia della giunta del Friuli Venezia Giulia capitanata da Renzo Tondo di fronte alla crisi.

"Il vuoto sulle politiche industriali -ha accusato il segretario regionale della Cgil Franco Belci dal palco della manifestazione di Udine- fa il paio con la clamorosa assenza di un indirizzo strategico sul sistema delle finanziarie pubbliche, con Friulia inceppata sulle nomine e Mediocredito nel mirino di Bankitalia e finanza. Quello stesso Mediocredito che Tondo, fino all'inizio dello scorso anno, pensava di privatizzare, mentre adesso si prospetta una pesante ricapitalizzazione".

Belci ne ha avute anche per gli assessori, al Lavoro Angela Brandi, "da lei solo qualche dato e nessuna iniziativa politica"; alla Salute Vladimir Kosic, "non a caso contestato da tutti, buoni ultimi i medici di famiglia e le universita'"; e al Personale, Andrea Garlatti "che sta rinviando al dopo elezioni la trattativa sul comparto unico, d'accordo con i rappresentanti di Anci, Upi e Uncem e in pieno spregio dei risultati della consultazione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog