Cerca

Cgil: Landini, sciopero riuscito, avanti con lotta per lavoro e diritti

Economia

Roma, 6 mag. - (Adnkronos) - ''Siamo in presenza di un'emergenza democratica e la riuscita dello sciopero generale, oltre alla straordinaria partecipazione di piazza, ci chiedono di continuare questa battaglia per il lavoro, la democrazia, i diritti nel lavoro e il contratto nazionale oltreche' per cambiare il Governo di questo Paese e contrastare le azioni confindustriali". Cosi' il leader della Fiom, Maurizio Landini, chiude il comizio al termine della manfiestazione a Reggio Emilia.

''Bisogna combattere la pratica degli accordi separati. Servono un'intesa e una legge sulla rappresentanza. La democrazia, cioe' il diritto delle lavoratrici e dei lavoratori di votare in modo libero le piattaforme e gli accordi, e' la condizione per ricostruire l'unita' sindacale", prosegue ribadendo la volonta' di contrastare anche "il progetto della Fiat, che vuole uscire dal contratto nazionale, cancellando le liberta' sindacali".

"La vicenda Bertone indica un'intelligente capacita' dei lavoratori di uscire dal ricatto e di tener aperta e sostenere, insieme alla Fiom e alla Cgil, la lotta per aprire una vera vertenza in Fiat", conclude denunciando l'assenza di una politica industriale "degna di questo nome" in assenza della quale il sistema produttivo "arretra e si corre il rischio di cancellare definitivamente migliaia di imprese e di posti di lavoro.''

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog