Cerca

Firenze: Lega Nord Toscana, solidarieta' a Renzi, Digos e vittime del terrorismo

Cronaca

Firenze, 6 mag. - (Adnkronos) - ''Esprimiamo la nostra piu' totale condanna per le scritte apparse all'Universita' di Firenze in via del Parione. Osannare Osama Bin Laden, dare del ''mostro'' al sindaco Matteo Renzi, definire la Digos ''boia'' sono atti vergognosi. Gli anarchici e i collettivi sono la piaga di questa societa' fondata sulla liberta' e la democrazia. Tali scritte uccidono la memoria delle persone morte ad opera del terrorista islamico, del cosiddetto ''mostro di Firenze'' e di tutti gli agenti delle Forze dell'Ordine che hanno perso la vita nell'adempimento del proprio dovere. La nostra solidarieta' va alle famiglie di tutte queste persone, al sindaco Renzi e alla Digos''. E' quanto si legge in un comunicato del gruppo consiliare Lega Nord Toscana in Regione.

''Ci auguriamo che vengano denunciati gli autori degli atti vandalici all'Universita' di Firenze e ci auspichiamo che il Presidente della Regione Enrico Rossi, visto che non ha preso le distanze dall'aggressione subita dai nostri dipendenti e non ha espresso la sua solidarieta', perlomeno, a questo giro, condanni gli imbrattamenti in via del Parione. Fosse per noi, gli anarchici e i comunisti, che dimostrano di avere un bel po' di confusione in testa visto che si associano, pulirebbero con la lingua le scritte che hanno fatto sul muro di un edificio pubblico'', conclude il comunicato dei consiglieri regionali leghisti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog