Cerca

Federalismo: Brugnaro (Confindustria), Venezia puo' fare da apripista a riforma

Politica

Venezia, 6 mag. - (Adnkronos) - "Confindustria Venezia e' convinta che il federalismo sia non solo una necessita' ma anche una priorita' per il Paese. Oggi, dal cuore di Venezia, abbiamo voluto iniziare un importante percorso di analisi, per un confronto a largo raggio sulla riforma in atto. Siamo partiti con un approfondimento di natura tecnica, anzitutto per apprendere e per capire. L'associazione si propone di intervenire nel dibattito che avra' altre occasioni di riflessione assieme agli enti locali: Comune e Provincia di Venezia e Regione Veneto ma anche tutte le altre Amministrazioni dell'area metropolitana veneziana che vorranno partecipare. Seguiamo con particolare attenzione i passaggi parlamentari, auspicando la realizzazione di una grande riforma dello Stato per avvicinare i centri decisionali alle imprese e ai cittadini e per gestire le risorse secondo autonomia e responsabilita'". L'ha dichiarato il presidente di Confindustria Venezia, Luigi Brugnaro, stamane a Venezia al convegno "Federalismo municipale a Venezia: tagliare o tassare?".

"Sulla riforma federale auspichiamo il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati, istituzioni e categorie, perche' democrazia e' partecipazione. Per parte nostra desideriamo capire dove viene destinato e come viene impiegato il reddito prodotto dalle imprese" - ha sottolineato Brugnaro, aggiungendo che: "Venezia, intesa come citta' metropolitana e con la sua specialita' unica, puo' benissimo fare da apripista per sperimentare tra i primi la riforma. L'obiettivo principale dev'essere la sostenibilita' e la solidarieta' dei bilanci per costruire amicizia civica. Lo Stato e l'intero sistema Italia hanno bisogno di una profonda riforma: chiediamo la riduzione della pressione fiscale, i tagli agli sprechi delle finanze pubbliche, gli accorpamenti delle competenze e dei servizi, il recupero dell'evasione e il riconoscimento della meritocrazia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog