Cerca

Cgil: sindacato, piazze piene in tutto il Veneto

Economia

Venezia, 6 mag. - (Adnkronos) - Piazze piene in tutto il Veneto e tante fabbriche vuote per lo sciopero generale indetto dalla Cgil. ''Una partecipazione straordinaria all'insegna di una grande consapevolezza e voglia di protagonismo dei lavoratori'' l'ha definita il Segretario Generale della Cgil del Veneto, Emilio Viafora.

Ed in effetti, secondo gli organizzatori, i risultati sono andati oltre le previsioni, non solo nei grandi stabilimenti metalmeccanici, chimici, tessili, in molti casi chiusi, ma anche nel commercio (a Padova per la prima volta si sono visti scendere in piazza i lavoratori dell'Ikea ed a Venezia quelli della Coin, ma gli ''esordi'' sono stati tantissimi anche a Vicenza e Verona) e nelle scuole alcune delle quali hanno completamente chiuso i battenti (alto il dato del vicentino e del padovano) mentre insegnanti e studenti affollavano le piazze esibendo cartelli per il diritto allo studio ed una scuola di qualita'. ''Io non inculco, educo'' dicevano professori ''sandwich'' schierati in fila sotto il palco a Rovigo e Belluno.

Presenti anche molti rappresentanti delle istituzioni, a partire da sindaci e parlamentari, esponenti delle forze politiche, di associazioni e di comitati referendari. Tra gli altri, alcuni giornalisti precari che hanno preso la parola in rappresentanza di ''refusi'' che ha aderito allo sciopero a livello regionale. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog