Cerca

Reggio Calabria: Camera Commercio, economia in difficolta' e non ci sono imprenditori coraggiosi (2)

Economia

(Adnkronos) - I dati sono stati illustrati in occasione della nona giornata dell'economia, promossa in tutte le 105 Camere di Commercio provinciali d'Italia. In un contesto di isolamento internazionale, l'Osservatorio economico della provincia di Reggio Calabria ha evidenziato che l'80% circa delle imprese registrate sono individuali, con ''significative difficolta' nel conseguimento di massa critica sia di risorse economiche per investimenti, sia di produzioni, sia di volumi di vendita''. La presenza della criminalita' organizzata, secondo i dati dell'istituto Tagliacarne, drena risorse per il 28% della ricchezza prodotta in provincia.

Altro elemento critico e' una ''capacita' di spesa comunitaria sottodimensionata a livello regionale, sia a causa di una contenuta progettualita', sia per un rapporto erogato/impegnato tra i meno soddisfacenti'' che ammonta al 46,3% in Calabria contro una media italiana del 55,9%. Il numero di nuove aziende create nel 2010 registra un saldo positivo, che secondo la Camera di Commercio di Reggio Calabria significa che ''i giovani non hanno perso la voglia di mettersi in gioco e fare impresa'', confortati anche dal fatto che i soggetti con meno di 30 anni ad avviare un'iniziativa imprenditoriale costituiscono il 9,7% del totale, mentre la media nazionale e' del 6,9 per cento. Tuttavia nel quinquennio 2006-2010 si sono persi 14.594 unita' di lavoro. Molto alto il lavoro nero, stimato nel 20,2% contro una media nazionale del 10,2%, praticamente il doppio. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog