Cerca

Reggio Calabria: Camera Commercio, economia in difficolta' e non ci sono imprenditori coraggiosi

Economia

Reggio Calabria, 6 mag. - (Adnkronos) - Aumentano le aziende ma l'occupazione diminuisce. A Reggio Calabria i grandi marchi che negli anni scorsi avevano garantito un assorbimento considerevole di lavoratori oggi stanno chiudendo, con una previsione di nuovi disoccupati di almeno duemila unita'. La Camera di Commercio di Reggio Calabria ha presentato uno studio condotto dall'istituto Tagliacarne sulla tendenza dell'economia locale. Il presidente Lucio Dattola ha spiegato i punti deficitari che preoccupano per questo stato di cose.

''Non esiste una classe dirigente coraggiosa di mettersi in gioco e subentrare in queste societa' che stanno chiudendo'', ha affermato. Secondo il vertice della Camera di Commercio reggina si corre il rischio di portare altrove la produttivita' delle piu' grandi aziende reggine poiche' solo gli imprenditori non originari della citta' dello Stretto si sono fatti avanti per rilevare le attivita' in crisi. Questa nuova condizione produrra' l'effetto che la produttivita' verra' portata nei luoghi di provenienza dei nuovi gruppi. Come avvenuto per la societa' che e' subentrata alla Sisa a Gioia Tauro nella piattaforma logistica.

Sull'infrastruttura portuale, Dattola sostiene che ''nonostante gli enormi sforzi della Regione, che ha sbloccato decine di migliaia di euro, l'hub non porta benefici per l'economia. Una volta si parlava di zona franca e oggi non se ne parla piu', si parlava di piattaforma logistica e di rigassificatore, e anche di questo oggi non si parla. La verita' e' che il rigassificatore non si fara' ma non lo dice nessuno''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog