Cerca

Ue: da Firenze il lancio italiano della campagna ''Youth on the Move''

Economia

Firenze, 6 mag. - (Adnkronos) - ''Fra i tanti modi per occuparsi di giovani, in Regione Toscana abbiamo l'ambizione di scegliere il registro della concretezza''. Cosi' Stella Targetti, vicepresidente di Regione Toscana, al lancio italiano di ''Youth on the Move'', iniziativa promossa dalla Commissione Europea per sostenere la mobilita' giovanile. ''Credo non sfugga a nessuno l'importanza della scelta politica che abbiamo adottato in Regione Toscana attraverso un complessivo ''Progetto giovani'' che, con un investimento importante di 300 milioni in tre anni e con varie linee di intervento, vuole aiutare i giovani a costruirsi un futuro puntando su logiche capaci di rifiutare forme, vecchie e nuove, di assistenzialismo e paternalismo''.

In particolare Stella Targetti ha sottolineato (''e si tratta di una novita' in ambito nazionale'') il contributo di 400 euro mensili ai giovani diplomati e laureati impegnati in stage e tirocini di cui 150 a carico della Regione e 250 a carico dell'impresa piu' un contributo alle aziende di 6 mila euro per le assunzioni.

''Questo -commenta Targetti- non e' giovanilismo, malattia decisamente pericolosa, ma concretezza in una realta' dove 20 mila sono i giovani toscani impegnati (spesso sarebbe meglio dire sfruttati) in stage e tirocini ma privi di retribuzione, con 70 mila giovani disoccupati e con il 30% di ragazze e ragazzi fra i 30 e i 34 anni ancora nella condizione di vivere con i genitori. Ben vengano -ha concluso Targetti- iniziative come Youth on the Move e come le tante altre dotate dello stesso metodo: dare una mano, ma senza farla calare troppo dall'alto, perche' siano loro, i ragazzi, a prendere in mano e presto il loro futuro''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog