Cerca

Cgil: sindacato, piazze piene in tutto il Veneto (3)

Economia

(Adnkronos) - Tanti gli striscioni di strutture pubbliche e di fabbriche, a partire dalla Mondadori di Verona dove non si sciopera mai e questa volta il primo turno si e' fermato. Accanto a loro i grandi gruppi come Aermec e Fiam, ma anche Over, una delle ultime fabbriche ''storiche'' veronesi i cui dipendenti sono ora in cassa integrazione.

A Vicenza nel corteo campeggiavano gli striscioni delle grandi acciaierie, Valbruna e Beltrame, della Baxi, ma anche di tante piccole unita' minori del tessile, della concia e della ceramica. A Treviso Zoppas, De Longhi, Berco, Zorzi, Pemasteelisa, ma anche l'Ulss 7 dove fino ad oggi l'adesione agli scioperi non superava le poche unita'..

A Venezia, oltre ai giganti della navalmeccanica (Fincantieri) ed aeronautica (Aeronavali), hanno sfilato con uno striscione lunghissimo i ''gondolieri precari'' e, accanto a loro, gli edili, gli esperti del restauro, i lavoratori del vetro artistico muranese - oggi in crisi - giunti in massa nel corteo. Chiusi cinema, musei e teatri per il ''pieno'' di sciopero dei lavoratori della cultura. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog