Cerca

Cgil: Baseotto, bandiera Cisl bruciata e' gesto di isolati provocatori

Cronaca

Milano, 6 mag. - (Adnkronos) - "Si tratta dell'opera di isolati provocatori, di un gesto inqualificabile e odioso che nulla ha a che fare con la cultura e la storia della Cgil". Lo scrive in una nota Nino Baseotto, segretario generale della Cgil Lombardia, a proposito della bandiera della Cisl bruciata oggi a Bergamo, durante lo sciopero Cgil.

Baseotto definisce i responsabili come "persone non gradite che farebbero bene a tenersi lontane dalla Cgil e dalle sue iniziative". Inoltre esprime la sua solidarieta' e quella del suo sindacato alla Cisl. "Che queste persone non abbiano nulla a che spartire con il Sindacato lo conferma il fatto- aggiunge Baseotto- che alcuni di loro si sono avvicinati al palco per rivolgere frasi pesantemente ingiuriose e minacciose nei confronti del Segretario generale della Cgil di Bergamo che stava condannando e stigmatizzando il loro comportamento''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog