Cerca

Disabili: al via domani Festival internazionale delle Abilita' Differenti (3)

Cultura

(Adnkronos) - La rassegna cinematografica tocchera' tematiche delicate attraverso due linguaggi completamente diversi quali il documentario biografico d'essai ed il crudo realismo del cinema del nostro secolo. Da un lato il minuto linguaggio di Un'ora sola ti vorrei descrive il male di vivere di una giovane donna che al contempo risulta essere protagonista e madre della stessa regista Alina Marazzi la quale, attraverso questo lavoro, trova il modo di ricostruire la storia della propria madre, che viene raccontata dal dissonante doppio registro delle filmine di famiglia e dalla lettura del suo diario.

Dall'altro lato l'asciutto realismo del film Pietro del regista Pietro Gaglianone, proporra' l'asciutto realismo di un'inconsueta relazione tra fratelli nella quale e' il ragazzo disabile a prendersi cura del fratello tossicodipendente. Questo tipo di riflessione sul valore aggiunto del 'fattore umano' verra' approfondita nel convegno di psichiatria 'Un cervello per amico' che vedra' eminenti relatori dibattere sul tema del rapporto tra mente e cervello, alla luce delle recenti evidenze scientifiche che attestano l'irriducibilita' della prima al secondo.

Il Festival si concludera' con lo spettacolo teatrale 'Truffaldino. Il servitore di due padroni' della Compagnia Manolibera della Cooperativa Sociale Nazareno. La manifestazione prevede, inoltre, le serate di danza 'Luna Latina' presso il teatro De Andre' di Casalgrande in cui gli alunni della scuola si esibiranno insieme agli artisti del Festival.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog