Cerca

Salute: Scaramuccia, da medicina rigenerativa speranze per cura di molte malattie

Cronaca

Firenze, 6 mag. - (Adnkronos) - "La ricerca nel campo della terapia cellulare e del complesso settore della medicina rigenerativa rappresenta una grande opportunita' per lo sviluppo di nuove e migliori strategie terapeutiche per la cura di malattie trattate tradizionalmente con la medicina sostitutiva o di malattie attualmente considerate non curabili. Questo e' un tema di grande interesse per la salute e sara' oggetto di un importante intervento che inseriremo nel nuovo Piano Sanitario e Sociale Integrato al quale stiamo lavorando. Ricerca e assistenza devono andare sempre di pari passo, e lo sviluppo della ricerca deve sempre significare miglioramento dell'assistenza". Lo ha detto l'assessore al diritto alla salute della Toscana, Daniela Scaramuccia, nel saluto che ha rivolto oggi ai partecipanti al convegno "La medicina rigenerativa nella Regione Toscana", che si e' tenuto nell'Aula Magna della Facolta' di Medicina di Careggi a Firenze, organizzato dall'Universita' in collaborazione con la Regione.

Negli ultimi anni si e' andato sviluppando un crescente interesse per la cosiddetta "terapia cellulare e/o medicina rigenerativa", che prevede l'utilizzo di cellule sottoposte a manipolazioni "non minime", o il loro uso "non omologo" (somministrazione di cellule in siti dove normalmente non sono presenti, o svolgimento di una funzione diversa dalla propria) per il trattamento di varie patologie. Questo e' stato possibile grazie alla scoperta di cellule staminali anche in tessuti "adulti", e alla maggiore comprensione dei meccanismi cellulari e biochimici che controllano la proliferazione cellulare nei tessuti. E il fenomeno delle biobanche sta cambiano il modo di fare ricerca e l'approccio alla cura, schiudendo orizzonti concreti alla "medicina personalizzata". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog