Cerca

Bari: reperti archeologici di grande valore in casa di noto medico, denunciato (2)

Cronaca

(Adnkronos) - I reperti sono stati notati dai finanzieri in occasione della esecuzione di un sequestro preventivo nei confronti del professionista 'per equivalente' di due appartamenti e di numerosi terreni di proprieta' a Napoli e Trani, emesso dal gip del Tribunale di Bari. Il medico, un dirigente della clinica di cardiochirurgia del Policlinico di Bari, e' indagato per truffa e peculato ai danni del Servizio Sanitario in una inchiesta, secondo la quale avrebbe percepito le maggiori indennita' derivanti dall'esclusivita' ospedaliera (intramoenia) mentre in realta', contemporaneamente, avrebbe svolto visite private appropriandosi di somme 'in nero' e omettendo di versare la quota dovuta alla struttura pubblica di appartenenza procurando un ammanco complessivo di oltre 220 mila euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog