Cerca

Biennale Venezia: Baratta, per danza e teatro investiamo in formazione

Spettacolo

Roma, 6 mag. - (Adnkronos) - ''Non potendo, con le poche risorse a disposizione, creare per la danza e il teatro grandi festival internazionali, come accade per l'arte e l'architettura, in questi settori abbiamo deciso di investire in formazione e sviluppo della creativita'''. Con queste parole il presidente della Biennale di Venezia, Paolo Baratta, ha presentato l'Arsenale della danza, il centro di perfezionamento nella danza contemporanea diretto da Ismael Ivo, e il Laboratorio internazionale di arti sceniche che, sotto la direzione di Alex Rigola, trova sviluppo e ampliamento nel 41esimo Festival internazionale del teatro.

''L'idea - ha continuato Baratta- nasce da un'esigenza di tanti giovani che, anche dopo la piu' eccellente formazione artistica, si trovano in difficolta', a causa delle poche opportunita' che il settore offre loro. Le nostre iniziative, che sono ancora in via di sviluppo, vogliono creare non l'ennesimo corso di studio ma un luogo in cui i giovani talenti possono incontrare i grandi maestri dello spettacolo dal vivo. Perche' solo attraverso l'incontro con il genio un brillante studente puo' trovare lo slancio e l'ispirazione per divenire un grande artista''.

''Abbiamo tutta l'intenzione -ha aggiunto il presidente della Biennale- di passare dai workshop a una struttura formativa permanente. Nonostante i finanziamenti che, per il settore dello spettacolo dal vivo, arrivano al 2% del Fondo unico dello spettacolo, che si traduce in circa 1 milione e 350mila euro, di cui solo 70mila sono destinati alla danza, e il resto al teatro e alla musica. Proporre un qualcosa con un forte potenziale di sviluppo in divenire, pero', e' un buon modo per chiedere di piu', sia all'Italia, sia agli stati esteri che, per esempio, potrebbero finanziare la permanenza dei loro giovani a Venezia attraverso delle borse di studio''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog