Cerca

Firenze: rapina prostituta e la violenta, scappa gettandosi dall'auto

Cronaca

Firenze, 6 mag. - (Adnkronos) - Ha abbordato una prostituta 29enne moldava in viale Guidoni, fingendo di essere un cliente, e invece le ha puntato un coltello alla gola, l'ha rapinata e poi violentata a lungo: la donna e' riuscita a scappare solo aprendo la portiera dell'auto e gettandosi dal veicolo in mezzo alla strada. E' successo nella notte alla periferia nord di Firenze. L'uomo, un 33enne fiorentino, e' stato arrestato successivamente dalla polizia nella sua abitazione, dove vive con la madre.

Secondo quanto ricostruito, i due si sono appartati, ma qui l'uomo le ha puntato un coltello con una lama lunga 24 centimetri, e l'ha derubata del cellulare e di 400 euro in contanti. Poi, l'ha fatta spogliare e le ha usato violenza. La 29enne moldava e' riuscita a scappare e ad annotare il numero di targa. La polizia e' riuscita a risalire al proprietario, che e' stato arrestato in piazza Mascagni, dove vive con la madre.

E' stata proprio la donna, ignara di tutto, ad aprire la porta dell'abitazione agli agenti. Nel corso della perquisizione nella camera del 33enne sono stati rinvenuti i 400 euro e il cellulare rapinati, oltre a una scacciacani e a gadget erotici di vario genere. Nell'auto sono stati trovati il coltello e un falso distintivo della polizia. L'uomo e' stato arrestato con le accuse di violenza sessuale, rapina aggravata e possesso abusivo di coltello.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog