Cerca

Sanita': arriva prima ambulanza antibatterica al mondo, e' made in Toscana

Cronaca

Roma, 6 mag. - (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Nasce tra Prato e Firenze e sara' presentata domani la prima ambulanza antibatterica del mondo. Primo esempio concreto di una serie di innovazioni che permetteranno di rivoluzionare non solo i veicoli di soccorso e gli ambienti ospedalieri, ma l'intero sistema del trasporto pubblico e degli spostamenti delle derrate alimentari, i settori dove la contaminazione batterica e' piu' frequente e dove si potra' attuare una forma di prevenzione efficace che permettera' di ridurre drasticamente anche l'uso degli antibiotici. L'annuncio e' di Solitario Nesti, ingegnere e direttore della Next Technology Tecnotessile, l'istituto fondato a Prato dal ministero dell'Istruzione, universita' e ricerca (Miur).

Suo il brevetto dei materiali catalitici e relativo processo alla base dello speciale veicolo: abbattono costantemente la crescita dei batteri presenti sulle superfici; non hanno controindicazioni per le persone; costano come i materiali tradizionali e non richiedono alcun tipo di manutenzione. L'ambulanza antibatterica, battezzata Pure Health, sara' messa su strada domani a Campi Bisenzio, davanti a operatori sanitari, politici e amministratori convocati dalle 10.30 nella struttura comunale di Villa Montalvo. Si tratta di un prototipo prodotto da un'azienda partner di Next Technology, la Orion di Calenzano, specializzata in mezzi di soccorso, che ha utilizzato come base un normale veicolo Fiat, allestito all'interno con una cellula indipendente realizzata con il nuovo materiale.

Per Next Technology, spiega Nesti, l'ambulanza e' comunque solo una delle tante applicazioni possibili. "Nati come centro di ricerca destinata al comparto tessile - ricorda l'ingegnere - abbiamo da un decennio allargato l'attivita' ai settori della protezione, sicurezza e salute sviluppando nuovi materiali polifunzionali. In questo caso abbiamo sviluppato un know how sui materiali nanostrutturati e sui processi fotocatalitici, capaci di un'azione combinata sterilizzante. Un lavoro di 3 anni che ha prodotto risultati importanti di immediata evidenza". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog