Cerca

Palermo: Faraone (Pd), premier non dia piu' soldi a sindaco Cammarata

Cronaca

Palermo, 6 mag. - (Adnkronos) - "Tavolo interministeriale o tavolo intergalattico, chiedo che il Governo nazionale non dia piu' un euro a Cammarata se non presenta un piano serio e rigoroso di ristrutturazione e di rilancio di Gesip e delle tante altre aziende della citta' di Palermo". Lo ha scritto, questo pomeriggio, Davide Faraone, capogruppo del Pd al Comune di Palermo, in un telegramma inviato al premier, Silvio Berlusconi, e ai ministri Giulio Tremonti e Roberto Calderoli.

"Dal 2002 al 2011 lo Stato - ha ricordato l'esponente democratico - ha versato a Palazzo delle Aquile 807 milioni: assegni per le emergenze, a partire da quella del lavoro, che si sono aggiunti ai trasferimenti ordinari per circa 390 milioni all´anno, per un totale negli ultimi dieci anni di oltre 3 miliardi di euro. Nonostante gli stanziamenti record, il Comune nell'era Cammarata e' sempre al verde e non c'entrano ne' la crisi economica internazionale, ne' i tagli, ne' il destino cinico e baro".

"Ci siamo ridotti a questo punto - ha concluso Faraone - per colpa di una cattiva amministrazione. Cammarata in questi 10 anni ha trasformato la quinta citta' d'Italia nell'ultimo posteggiatore abusivo che non fa altro che chiedere mance. A tutto questo, con coraggio e con orgoglio, dobbiamo mettere un punto. Anche voi, presidente Berlusconi e ministri Tremonti e Calderoli".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog