Cerca

Roma: Cavallari, pieno rispetto legge nella convenzione con la Provincia

Cronaca

Roma, 6 mag. -?(Adnkronos) - "Non c'e' nessuna violazione della legge 68/99 nella convenzione firmata da Roma Capitale e dalla Provincia di Roma sull'inserimento al lavoro di 232 diversamente abili, tant'e' che si tratta di una programmazione bilaterale: se il Campidoglio avesse violato la norma l'avrebbe fatto anche la Provincia, visto che lo scorso 18 aprile ha firmato la convenzione". E' quanto dichiara l'assessore alle Risorse Umane di Roma Capitale, Enrico Cavallari.

"E c'e' di piu' - sottolinea - nel 2008 e nel 2010 l'amministrazione capitolina ha firmato altri due convenzioni con la Provincia le quali hanno previsto l'inserimento graduale del personale portatore di handicap nell'organico comunale: come mai per quegli accordi nessuno proferi' parola?".

"Le famiglie e le associazioni hanno pienamente ragione nel far rivalere i propri diritti - spiega Cavallari - ma evidentemente la Provincia prima di firmare la convenzione di aprile non le ha minimamente ascoltate. Cio' dimostra - aggiunge l'assessore - un gravissima mancanza di dialogo tra le famiglie e l'ente deputato al monitoraggio della disabilita', che non ha affatto considerato le loro esigenze prima di sedersi al tavolo e firmare il documento con il Campidoglio". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog