Cerca

Nucleare: Giovanardi, profeti del nulla portano miseria

Economia

Trieste, 6 mag. - (Adnkronos) - Parlando del nucleare, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Carlo Giovanardi, ha delineato scenari di miseria se l'energia dovesse costare sempre di piu'. "Sono in atto battaglie che se continuano cosi', altro che aumento della benzina", ha detto a Trieste, parlando con i giornalisti a margine di un appuntamento elettorale dell'Udc.

"I nostri ragazzi poi non troveranno piu' lavoro, il precariato aumentera' a dismisura, le fabbriche chiuderanno perche' funzionano purtroppo con l'energia. E se devono -ha aggiunto- pagare l'energia il 30-40% in piu' di quello che la pagano i francesi, alla lunga chiudono e delocalizzano. E allora -ha osservato- bisogna avvertire i giovani che i profeti del nulla possono ricondurre l'Italia a stagioni di disoccupazione e di miseria".

Commentando il sentire della maggioranza del paese sul nucleare, Giovanardi ha detto che "e' chiaro che adesso gioca solo l'emotivita' e non la razionalita' delle scelte. Del resto, voi in Slovenia, se non erro, poco distante da qui, una centrale ce l'avete -ha ricordato- e non la controlliamo mica noi, eppure e' obsoleta. Se l'avessimo qua noi la controlleremmo, ma di la'...", ha concluso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog